Cila Roma

Cila a Roma è il portale per eccellenza del disbrigo pratiche urbanistiche a Roma e Provincia, contattaci subito per una consulenza o un preventivo gratuito!!

I NOSTRI ULTIMI ARTICOLI

Pubblicazioni recenti

Certificato destinazione urbanistica ROMA

In questo articolo vedremo cosa è il certificato destinazione urbanistica Roma, ovvero quel certificato contenente le informazioni urbanistiche di un determinato immobile.

Certificato destinazione urbanistica Roma tutte le informazioni necessarie

CONTATTACI ADESSO:

CERTIFICATO DESTINAZIONE URBANISTICA ROMA
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

I Certificati di Destinazione Urbanistica documentano le destinazioni d’uso dei suoli previste dal vigente Piano Regolatore della Città di Roma approvato con Delibera di Consiglio Comunale n° 18 del 12/02/2008 e da eventuali altri Strumenti Urbanistici adottati o approvati, nonché i vincoli discendenti da Leggi sopra ordinate.

CERTIFICATO DESTINAZIONE URBANISTICA

Il comma 2 dell’art. 30 del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 stabilisce che:

“Gli atti tra vivi, sia in forma pubblica sia in forma privata, aventi ad oggetto trasferimento o costituzione o scioglimento della comunione di diritti reali relativi a terreni sono nulli e non possono essere stipulati né trascritti nei pubblici registri immobiliari ove agli atti stessi non sia allegato il certificato di destinazione urbanistica contenente le prescrizioni urbanistiche riguardanti l’area interessata. Le disposizioni di cui al presente comma non si applicano quando i terreni costituiscano pertinenze di edifici censiti nel Nuovo Catasto Edilizio Urbano, purché la superficie complessiva dell’area di pertinenza medesima sia inferiore a 5.000 metri quadrati”

Come si richiede il certificato di destinazione urbanistica a Roma

I moduli per la richiesta dei Certificati di Destinazione Urbanistica sono reperibili:

  1. in formato cartaceo presso “L’UFFICIO INFORMAZIONI” nell’orario di apertura al Pubblico nei giorni di Lunedì e Giovedì, ore 8:30 – 12:30, ubicato al Piano Terra del Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica sito in Viale della Civiltà del Lavoro 10.
  2. in formato digitale attraverso il portale di Roma Capitale comune.roma.it

L’utente, dopo aver compilato il modulo della Richiesta di Certificato di Destinazione Urbanistica in tutte le sue parti, potrà presentare la richiesta;

  1. Presso l’ufficio protocollo del Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica;
  1. Invio tramite Poste Italiane a:

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE E ATTUAZIONE URBANISTICA

Direzione Edilizia

U.O. Coordinamento Permessi di costruire e vigilanza

Ufficio Certificazioni Urbanistiche

Viale della Civiltà del Lavoro n° 10

00144 Roma

Il modulo di richiesta del certificato di destinazione urbanistica

Il modulo deve contenere le generalità del richiedente (Nome, Cognome, Codice Fiscale, Residenza, Recapito telefonico) e la sua qualità di avente titolo alla richiesta. Qualora si tratti di Ente o Società con personalità giuridica, i dati sopra indicati devono riferirsi al titolare o al legale rappresentante, e devono inoltre essere indicate le generalità dell’Ente o della Società (Denominazione sociale, codice fiscale, sede).

Chi può richiedere la destinazione urbanistica a Roma

Il certificato può essere richiesta da:

  • persona fisica
  • società
  • ente titolare del diritto reale sull’immobile (proprietario, usufruttuario, amministratore, procuratore, notaio).

Come si compila il modulo per richiedere il certificato di destinazione urbanistica

Di seguito una mini guida non esaustiva alla compilazione del modulo di richiesta:

  1. Inserire i dati relativi all’immobile per il quale viene richiesto il certificato per un massimo di 7 particelle contigue, ai sensi della D.A.C. 11/2015;
  2. Barrare la causale oggetto della richiesta del Certificato;
  3. Allegare la documentazione obbligatoria richiesta al fine della procedibilità dell’atto amministrativo;
  4. da Allegare copia dell’avvenuto pagamento dei diritti di segreteria;
  5. Applicare marca da bollo, ove richiesta.

Quanto costa richiedere il certificato di destinazione urbanistica al dipartimento a Roma

Sono dovuti per il rilascio del Certificato di Destinazione Urbanistica:

  • di € 100,00 per i diritti di segreteria:
  • 16,00 per l’imposta di bollo da applicare sulla richiesta;
  • di € 16,00 per l’imposta di bollo da applicare sul Certificato;

Quanto costa richiedere il certificato storico di destinazione urbanistica a Roma

  • di € 150,00 per i diritti di segreteria:
  • 16,00 per l’imposta di bollo da applicare sulla richiesta;
  • di € 16,00 per l’imposta di bollo da applicare sul Certificato;

La Certificazione Urbanistica ad uso successione, uso accertamento di valore e nei casi di procedimento penale è esente dall’imposta di bollo e pertanto non deve essere corrisposta.

Cosa bisogna allegare al modulo di richiesta del certificato CDU a Roma

Al modulo di richiesta del certificato di destinazione urbanistica vanno allegati:

  1. n. 1 (Una) copia del modulo richiesta;
  2. n. 1 (Una) copia Estratto di mappa catastale in formato A4 con evidenziate in rosso le particelle
    interessate.
  3. Qualora le particelle non siano desumibili sul Sistema informativo dell’Agenzia del Territorio, sarà necessario
    presentare copia della Variazione catastale e dell’avvenuto deposito, al fine del rilascio del C.D.U.;
  4. una copia del documento di identità del SOGGETTO LEGITTIMATO;
  5. Copia avvenuto pagamento Diritti di Segreteria ai sensi D.A.C. 11/2015 C.D.U. € 100,00.

Quanto tempi ci vuole per ricevere il certificato di destinazione urbanistica a Roma

Il Certificato di Destinazione Urbanistica è rilasciato nel termine di trenta giorni alla presentazione della richiesta. In caso di mancato rilascio del Certificato nel termine indicato, il comma 4 dell’art. 30 del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 prescrive che:

“… esso può essere sostituito da una dichiarazione dell’alienante o di uno dei condividenti attestante l’avvenuta presentazione della domanda, nonché la destinazione urbanistica dei terreni secondo gli strumenti urbanistici vigenti o adottati, ovvero l’inesistenza di questi ovvero la prescrizione, da parte dello strumento urbanistico generale approvato, di strumenti attuativi.”

Approfondimenti alla CILA:

Appronfondimenti per le modifiche catastali:

  • errori catastali come vanno corretti
  • planimetria comunale diversa da quella comunale
  • variazione per planimetria mancate
  • la variazione catastale per diversa distribuzione spazi interni

costo cila ROMA
costo cila Roma

COSTO CILA ROMA: COSTI E INFORMAZIONI GENERALI SULLA COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI ASSEVERATA

In questo articolo cercheremo di rispondere alle domande più comuni che sorgono quando si ha la necessità di richiedere una CILA per iniziare i propri lavori, Ovvero:

Cercheremo di rispondere a tutte queste domande nel modo più accurato possibile, Siamo molto professionali e ti ricordiamo che, se vuoi un COSTO CILA preciso, puoi contattarci in qualsiasi momento, compilando il form sottostante, inviando un’email, o CHIAMANDOCI direttamente, saremo sempre a tua disposizione e contenti di risponderti:

    Quanto costa Cila Roma?

    Quello di cui hai bisogno è sapere il costo cila Roma. E per questo hai consultato vari tecnici abilitati alla comunicazione della pratica CILA presso il comune di Roma. Come avrai visto o immaginato, i costi sono molto variabili. Come ogni pratica nell’edilizia, e per dare un COSTO PRECISO c’è la necessità di interfacciarsi con il cliente e, molto spesso, di effettuare un sopralluogo dell’abitazione che sarà soggetta a CILA.

    Quello che possiamo dire per cercare di rispondere alla domanda “COSTO CILA ROMA” è, che il costo della CILA è composto principalmente da due voci:

    • Diritti di segreteria pretesi dal Comune (Comune di Roma nel nostro caso)
    • Costi richiesti dal tecnico abilitato, ed incaricato, a presentare la Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (CILA) che potrà essere un geometra, architetto o ingegnere.

    Per tutti e due gli aspetti, i costi possono essere più o meno variabili. Ad esempio, per i diritti di segreteria richiesti dal comune, si varia da 0 euro per alcuni comuni, fino ad oltre 200 euro per altri (come nel caso del comune di Roma).

    Per quanto riguarda il costo CILA Roma richiesto dal professionista incaricato, si parte da 500 euro fino a superare, avvolte, i 1500. Noi di cila-a-roma.com , essendo incentrati sulle pratiche edilizie, riusciamo a mantenere costi bassi per la compilazione delle pratiche. CONTATTACI GRATUITAMENTE PER SAPERE I NOSTRI COSTI.

      costo cila roma preventivo

      Come aprire la Cila Roma?

      E’ obbligatorio presentare la Comunicazione Inizio Lavori Asseverata, esclusivamente in via telematica  attraverso una piattaforma denominata SUET ( SPORTELLO UNICO EDILIZIA TELEMATICO) raggiungibile dal sito del comune di Roma. Grazie al SUET si ha la possibilità di presentare le istanze necessarie con il progetto, la relazione tecnica e compilare il modello delle dichiarazioni per qualsiasi intervento edilizio.

      Dal SUET è anche possibile monitorare lo stato della richiesta dando modo agli uffici di verificare quanto trasmesso dal cittadino e dal professionista agevolando e semplificando tutti i procedimenti per l’istruttoria. Diamo ora alcune direttive direttamente dal sito del comune di Roma:

      Per accedere al SUET è necessario identificarsi al portale di Roma Capitale attraverso la procedura descritta al link Identificazione al Portale.   Per operare con il SUET  è necessario dotarsi di strumenti software per la lettura di file in formato pdf.  Inoltre,i tecnici dovranno accreditarsi come “professionisti” al SUET attraverso l’apposita funzionalità del menu. Il Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica, previa verifica dei requisiti, abiliterà il tecnico a operare sulla piattaforma SUET.

      Quanto costa fare una variazione al catasto?

      Dopo la CILA và presentato il fine lavori e la variazione catastale. Questa pratica và consegnata all’Agenzia delle Entrate nella provincia dove risiede l’immobile. Ci sono casi in cui è obbligatorio effettuare una variazione catastale dell’immobile successivamente ad un progetto di ristrutturazione edilizia. E’ obbligatorio nel caso di modifiche murarie presentare la denuncia di variazione al Catasto contestualmente alla fine dei lavori fatti tramite la CILA al SUET.

      Per maggiori chiarimenti riguardo alla variazione catastale dopo CILA ROMA, ti consigliamo di leggere il nostro articolo:

      Variazione catastale ROMA con cila-a-roma.com

      La variazione catastale Roma è quella pratica edilizia che puo’ essere richiesta da parte dei cittadini (proprietari di immobili o delegati) verso gli uffici del Catasto e tramite un tecnico. Con la quale è possibile ottenere la variazione dello stato di un immobile. Necessaria in varie situazioni come ad esempio la vendita dell’immobile.

      I dati catastali di ogni immobile possono essere aggiornati e/o modificati grazie al software DOCFA. Un software a disposizione dei tecnici per la compilazione dei documenti tecnici catastali e la presentazione agli Uffici provinciali – Territorio del modello di “Accertamento della Proprietà Immobiliare Urbana”.

      costo cila roma variazione catastale

        Quanto costa una Cila per un bagno?

        Uno dei lavori principali per i quali è obbligatorio richiedere la CILA è senza dubbio quello della ristrutturazione dei bagni, Per la ristrutturazione del bagno è compresa una vasta categoria di interventi, fra cui:
        • la sostituzione di pezzi igienici, pavimenti e rivestimenti esistenti
        •un cambio della vasca con un piano doccia o viceversa
        • il completo rifacimento degli impianti
        • la sostituzione di qualche tratto di tubazione
        • la tinteggiatura di pareti e soffitto ….

        La CILA per ristrutturazione del bagno è una pratica molto richiesta, per questo abbiamo scritto un articolo apposito che puoi leggere direttamente da qui —–>> COSTO CILA ROMA PER RISTRUTTURAZIONE DEL BAGNO

        Nell’articolo troverai anche informazioni utili per quanto riguarda le detrazioni fiscali per i lavori di ristrutturazione e rifacimento bagno, ovviamente sempre previa presentazione della CILA.

        Quali documenti servono per la Cila?

        Alcuni dei documenti che servono per la CILA ROMA sono:

        1. Atto di proprietà;
        2. Titolo abilitativo dell’opera (condono e/o progetto);
        3. Documentazione catastale (visura e planimetria);
        4. Relazione e Progetto pre e dopo la valutazione iniziale sempre a firma di un tecnico abilitato;
        5. DURC

        A seconda del comune in cui ci si trova, e della situazione urbanistica dell’immobile, potrebbero essere richiesti anche altri documenti.

        Per finire l’articolo mettiamo un video esplicativo preso dal web, dove potrai vedere altre informazioni su CILA ROMA e COSTO CILA ROMA.

          Articoli utili di CILA A ROMA:

          Bonus ristrutturazioni interni CILA a Roma

          Sconto in fattura del 50% con il bonus ristrutturazioni interni , cosa serve e per quali lavori

          Comunicazione Inizio Lavori Asseverata con CILA-A-ROMA.com | CONTATTACI ORA per bonus ristrutturazioni interni cila a Roma

          bonus ristrutturazioni interni cila a Roma

            Bonus ristrutturazioni interni cila a Roma:

            ARTICOLI UTILI

            1. CILA A ROMA
            2. Differenza tra CILA e SCIA
            3. SCIA A ROMA
            4. CILA PER SPOSTARE PORTE E INFISSI ROMA
            5. Comunicazione Inizio Lavori Asseverata a ROMA
            Bonus ristrutturazioni interni cila a Roma

            Cosa è il bonus ristrutturazioni 2021

            In questo articolo illustreremo due aspetti fondamentali per le ristrutturazioni nell’anno 2021, ovvero il BONUS RISTRUTTURAZIONI, e il documento principale di cui avrai bisogno per poter beneficiare di tale Bonus, ovvero la COMUNICAZIONE INIZIO LAVRO ASSEVERATA (CILA).

            Vediamo ora in cosa consiste il bonus ristrutturazioni, direttamente dal sito Agenzie Delle Entrate è possibile visionare le seguenti definizioni riguardanti le ristrutturazioni di interni:

            Per i lavori effettuati sulle singole unità abitative è possibile usufruire delle seguenti detrazioni pari al 50% delle spese sostenute, con un limite massimo di spesa di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare.

            L’agevolazione può essere richiesta per le spese sostenute nell’anno, secondo il criterio di cassa, e va suddivisa fra tutti i contribuenti che possiedono o detengono, sulla base di un titolo idoneo, l’immobile sul quale sono effettuati gli interventi (ovvero i proprietari dell’unità abitativa).

            Bonus mobili con Bonus ristrutturazioni interni cila a Roma:

            A scopo informativo, sarà sicuramente di tuo interesse sapere che, complementarmente alla tua ristrutturazione, potrai anche usufruire del BONUS MOBILI, ovvero, la detrazione per l’acquisto di arredi ed elettrodomestici. Il Bonus mobili è complementare al Bonus Ristrutturazioni, poiché sempre nell’ambito di una ristrutturazione edilizia consente di portare in detrazione anche i mobili di base ed i grandi elettrodomestici per un massimale di 16.000€ per ogni unità immobiliare.

            cila per ristrutturazioni con bonus ristrutturazioni a Roma

            Bonus Ristrutturazioni

            Ricapitolando, per i lavori effettuati sulle singole unità abitative è possibile usufruire delle seguenti detrazioni,

            1. 50% delle spese sostenute in sede di ristrutturazione o manutenzione straordinaria regolata e denunciata, con un limite massimo di spesa di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare.
            2. 50% delle spese sostenute per l’attività professionale correlata alla ristrutturazione o manutenzione straordinaria regolata e denunciata, quindi le parcelle di Cila, Scia, DL, Variazione catastale, AQE, Relazione ex Legge 10, ecc.

            ESEMPIO da agenzia entrate: Un contribuente acquista un’abitazione al prezzo di 200.000 euro.Il costo forfetario di ristrutturazione (25% di 200.000 euro) è di 50.000 euro.La detrazione (50% di 50.000 euro) è pari a 25.000 euro.

            Bonus ristrutturazioni interni CILA a Roma

            Bonus ristrutturazioni interni CILA a Roma – chi ne puo’ usufruire:

            La CILA per Bonus Ristrutturazioni interni CILA a Roma deve essere presentata da uno dei seguenti soggetti:

            • proprietari o nudi proprietari dell’immobile
            • titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie)
            • locatari o comodatari
            • soci di cooperative divise e indivise
            • imprenditori individuali, per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali o merce.

            Hanno diritto alla detrazione, purché sostengano le spese e siano intestatari di bonifici e fatture:

            • il familiare convivente del possessore o detentore dell’immobile oggetto dell’intervento (il coniuge, i parenti entro il terzo grado e gli affini entro il secondo grado)
            • il coniuge separato assegnatario dell’immobile intestato all’altro coniuge
            • il componente dell’unione civile (la legge n. 76/2016, per garantire la tutela dei diritti derivanti dalle unioni civili tra persone delle stesso sesso, equipara al vincolo giuridico derivante dal matrimonio quello prodotto dalle unioni civili)
            • il convivente more uxorio, non proprietario dell’immobile oggetto degli interventi né titolare di un contratto di comodato, per le spese sostenute a partire dal 1°gennaio 2016.       

            In questi casi, ferme restando le altre condizioni, la detrazione spetta anche se le abilitazioni comunali sono intestate al proprietario dell’immobile.

            Come viene effettuato lo sconto?

            Cessione del credito e opzione per il contributo sotto forma di sconto in fattura

            Ai sensi dell’articolo 121 del decreto-legge n. 34 del 2020 (c.d. Decreto Rilancio), i soggetti che negli anni 2020 e 2021 sostengono spese per gli interventi di ristrutturazione edilizia possono optare, in luogo dell’utilizzo diretto della detrazione spettante, alternativamente:

            • per un contributo, sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto, fino a un importo massimo pari al corrispettivo stesso, anticipato dai fornitori che hanno effettuato gli interventi e da questi ultimi recuperato sotto forma di credito d’imposta, di importo pari alla detrazione spettante, con facoltà di successiva cessione del credito ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari
            • per la cessione di un credito d’imposta di pari ammontare, con facoltà di successiva cessione ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari.

            E’ possibile richiedere lo SCONTO IMMEDIATO IN FATTURA del 50% quando si esegue una ristruttuazione, dovrai richiederlo alla ditta che esegue i lavori, o al geometra a cui affiderai le pratiche

              Bonus ristrutturazioni interni CILA a Roma del 50%

              LA CILA PER I LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

              Gli interventi di manutenzione straordinaria consistono in tutte quelle opere e/o modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici e per realizzare ed integrare i servizi igienico/sanitari e tecnologici, sempre che non vadano a modificare la volumetria complessiva degli edifici e non comportino mutamenti delle destinazioni d’uso.

              Sono di manutenzione straordinaria anche quelli di frazionamento o accorpamento delle unità immobiliari con esecuzione di opere, anche quando si ottiene la variazione delle superfici delle singole unità immobiliari nonché del carico urbanistico, a condizione che non sia modificata la volumetria complessiva degli edifici e si mantenga l’originaria destinazione d’uso:

              1. Demolizione e ricostruzione tramezzi
              2. Opere sugli impianti, elettrico, gas, idrico, ecc
              3. Installazione di ascensori e scale di sicurezza
              4. realizzazione e miglioramento dei servizi igienici
              5. sostituzione di infissi esterni e serramenti o persiane con serrande e con modifica di materiale o tipologia di infisso
              6. rifacimento di scale e rampe
              7. interventi finalizzati al risparmio energetico
              8. recinzione dell’area privata
              9. costruzione di scale interne
              Bonus ristrutturazioni interni cila a Roma

              Per tutti i lavori di manutenzione straordinaria sarà necessario presentare (prima di iniziare i lavori ) la COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI ASSEVERATA La CILA a Roma è una pratica amministrativa che rappresenta a partire dal 2010 con la Legge n. 73/2010, uno degli strumenti urbanistici più usati di frequente. Nasce, sotto diverso nome, con la legge n.47/85 che, all’art.26 “opere interne”, obbligava chi intendesse compiere opere interne a fabbricati a fare una “relazione a firma di un professionista abilitato che asseveri le opere da compiersi”.

              Nel bonus ristrutturazioni interni CILA a Roma, e in generale, la cila viene utilizzata come lo strumento che serve alla Pubblica Amministrazione in Italia, ed all’ufficio tecnico del Comune di Roma, per compiere il ruolo di vigilanza sull’attività edilizia che si svolge sul proprio territorio. Con una CILA al Comune di Roma si può presentare un progetto ristrutturazione per il proprio appartamento. 

              Sono compresi in questa tipologia gli interventi finalizzati a conservare l’immobile e assicurarne la funzionalità per mezzo di un insieme di opere che, rispettandone gli elementi tipologici, formali e strutturali, ne consentono destinazioni d’uso con esso compatibili:

              • interventi mirati all’eliminazione e alla prevenzione di situazioni di degrado
              • adeguamento delle altezze dei solai nel rispetto delle volumetrie esistenti
              • apertura di finestre per esigenze di aerazione dei locali.

              Ristrutturazione edilizia con sconto in fattura:

              Tra gli interventi di ristrutturazione edilizia, con i quali si può accedere al bonus ristrutturazioni interni CILA Roma sono compresi quelli rivolti a trasformare un fabbricato mediante un insieme di opere che possono portare a un fabbricato del tutto o in parte diverso dal precedente:

              1. demolizione e ricostruzione con la stessa volumetria dell’immobile preesistente
              2. modifica della facciata
              3. realizzazione di una mansarda o di un balcone
              4. trasformazione della soffitta in mansarda o del balcone in veranda
              5. apertura di nuove porte e finestre
              6. costruzione dei servizi igienici in ampliamento delle superfici e dei volumi esistenti.

              Oltre alle causali generiche esiste una casistica di interventi specifici.

              Metodi di pagamento per bonus ristrutturazioni interni CILA a Roma

              Per fruire della detrazione è necessario che i pagamenti siano effettuati con bonifico
              bancario o postale.

              Dove dovranno essere presenti i seguenti documenti:

              • causale del versamento, con riferimento alla norma (articolo 16-bis del Dpr 917/1986) | Solitamente già impostato dalla banca scegliendo l’apposito bonifico con ritenuta
              • codice fiscale del beneficiario della detrazione
              • codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento.
              • Numero della fattura | Non tutte le banche lo richiedono

              Le spese che non è possibile pagare con bonifico (per esempio, oneri di urbanizzazione, diritti per concessioni, autorizzazioni e denunce di inizio lavori, imposte di bollo) possono essere assolte con altre modalità.

              Quando vi sono più soggetti che sostengono la spesa e tutti intendono fruire della detrazione, il bonifico deve riportare il numero di codice fiscale delle persone interessate al beneficio

              CHIAMA ora per Bonus ristrutturazioni interni sconto in fattura ROMA

              Prezzi e costi CILA per Bonus ristrutturazioni interni cila a Roma: SCONTO IMMEDIATO IN FATTURA 50% ROMA

              CILA-A-ROMA.com nasce con l’idea di semplificare ulteriormente i processi burocratici dietro ogni intervento edilizio, i tecnici di cila-a-roma.com sono sempre preparati per ogni aspetto delle pratiche dalle piu’ “semplici” a quelle che richiedono documentazione più complessa. CONTATTACI ORA PER SAPERE I NOSTRI PREZZI RIGUARDO A PRATICHE URBANISTICHE E BONUS RISTRUTTURAZIONI :